Martedì, Luglio 17, 2018
Text Size

Solo per lo staff: Accedi alla WebMail     Seguici anche su: 

Domenica, 07 Gennaio 2018 11:24

Campioni d’inverno - Un gol di Mariella regala la finale al Venaria, Bsr ko

Scritto da Luca Signorelli
Francesco Bonasera, allenatore del Bsr Grugliasco Francesco Bonasera, allenatore del Bsr Grugliasco

ALLIEVI / LA PARTITA – Al termine di un incontro molto fisico ed equilibrato sono i Cervotti a conquistare la finalissima. Il Grugliasco ha molto da recriminare, in quanto per non aver offerto una prestazione sui suoi soliti livelli

 

VENARIA-BSR GRUGLIASCO 1-0
RETE: 2’ st Mariella
VENARIA (4-3-3): Campanella 6; Finetti 6, Campanella 6,5, Di Carlo 6, Gallo 6 (15’ st Barcelos 6); Di Corso 5,5 (5’ st Scripcaru 5,5), Vivarelli 6, Somma 6 (25’ st Bleta sv); Mattisotto 6,5 (6’ st Nicoletti 6), Nardella 6,5 (20’ st Bellettieri sv), Mariella 7. All. Sardone
BSR GRUGLIASCO (4-4-2): Faragi 6 (1’ st Rotondi 6); Leone 6 (13’ Mannella 6), Mollo 6, Memshawi 5, Cormeli 5,5; Incognito 6, Rella 6 (25’ st Piazza sv), Ferrera 5,5, Marte 5,5; Rava 6 (6’ st Montanari 5), Capuano 6,5(16’ Giovannelli 6). A disp. Compagni All. Bonasera
NOTE: ammoniti Cormeli (B), Ferrera (B), Incognito (B), Vivarelli (V), Gallo (V), Scripcaru (V)

Grande prova di forza sotto la pioggia da parte del Venaria che, dopo un primo tempo equilibrato e privo di emozioni, supera di misura un Grugliasco troppo rinunciatario e a cui non basta l’assalto finale per ottenere il tanto atteso pareggio. Inizio di partita molto equilibrato con le due squadra che si studiano e preferiscono non rischiare nulla consapevoli dell’importanza della posta in gioco. La prima squadra a farsi vedere in fase offensiva è il Bsr: prima Rava verticalizza bene per Capuano che a tu per tu con Campanella conclude sul fondo, poi ancora Capuano controlla bene una punizione del difensore Mollo ma il suo tiro finisce docile tra le braccia dell’estremo difensore. Il primo tempo sembra destinato a finire così, ma al 28’ ecco il primo pericolo creato dal Venaria: punizione velenosa dalla trequarti di Finetti che Faragi maldestramente in uscita non trattiene, ma per fortuna del Grugliasco gli arancio-verdi non ne approfittano.

Mister Sardone deve aver fortemente spronato e strigliato i suoi durante l’intervallo perché il Venaria scende in campo con un atteggiamento ben diverso rispetto alla prima frazione: al 2’ Mariella, dopo un pasticcio della retroguardia del Grugliasco, strappa la palla a Memshawi e trafigge il neo entrato Rotondi con un freddezza regalando il vantaggio alla sua squadra. Il Bsr sembra accusare il colpo e non riesce a reagire dopo aver subito il gol dello svantaggio; per rivedere gli uomini di Bonasera nell’area avversaria si deve aspettare il 14’ dove Montanari raccoglie il cross di Incognito e spara alto dal limite dell’area. Al 18’ ancora Montanari viene ben servito con un lancio da Marte ma il direttore di gara ferma tutto per fuorigioco. Quindi a 5’ dalla fine i biancorossi hanno un’ultima ghiottissima occasione per pareggiare: Giovannelli avanza irresistibilmente sulla fascia sinistra e crossa in mezzo per il solito Montanari che fallisce un gol fatto a pochi metri dalla porta ciabattando il pallone che si perde sul fondo. L’arbitro concede un maxi recupero di 6’, ma nel finale è da segnalare solamente un intervento killer in scivolata di Mollo ai danni del malcapitato Finetti che purtroppo resta a terra infortunato. Al triplice fischio si scatena la meritata gioia arancio-verde per il grande traguardo raggiunto, mentre il Grugliasco ha tanto da recriminare in quanto gli è risultato fatale un atteggiamento troppo rinunciatario nel primo tempo e una reazione troppo tardiva al gol subito

Letto 764 volte Ultima modifica il Domenica, 07 Gennaio 2018 23:47