Giovedì, Giugno 21, 2018
Text Size

Solo per lo staff: Accedi alla WebMail     Seguici anche su: 

Venerdì, 30 Dicembre 2016 14:12

Campioni d’inverno – Borgaro, 4 gol al Cenisia e semifinale raggiunta. Iuliano “Voglio vincere sempre, ora giochiamocela”

Scritto da Alice Varraso
Gianni Iuliano, tecnico del Borgaro Gianni Iuliano, tecnico del Borgaro

LA PARTITA / ALLIEVI – I gialloblù superano 4-0 le violette e in semi se la vedranno con l’Alpignano. Così il tecnico sconfitto Christian Secci “Mi dispiace, dopo che prendiamo gol entriamo in confusione, adesso vogliamo dare il massimo in campionato”. Il 4 gennaio le semifinali: Borgaro-Alpignano e Chisola-Bsr Grugliasco

 

CENISIA-BORGARO 0-4
RETI: pt 8' autorete Esposito (C), 10' e 22' Gavazzi (B), 25' Albertini (B)
CENISIA (4-3-3): Santomauro 5.5 ( 9' st Risucci 6 ); Moretti 6 ( 16' st Saracino sv ), Esposito 5.5 ( 3' st Bijno 6 ), Penna 6, Castagno 6; Romano 6 ( 3' st Careglio 6 ), Giancaspro 6, Ortuso 6 (10' st Bleta 6 ); Fathi 6.5, Gianguzzi 6 ( 3' st Rovagna 6 ), Brighenti 6 ( 10' st Sproviero 6 ). All. Christian Secci
BORGARO (4-3-3) De Marino 6; Ballani 6 ( 1' st Grec 6 ), Smania 6,Guelfo 6, Soldano 6.5 ( 3' st Lombardi 6 ); Trione 6, Albertini 6.5 (9' st Rinaldi 6 ), Gigliotti 6.5; Villano 6, Gavazzi 6.5, D'Ambrosio 6. A disp. Grillo. All. Gianni Iuliano.
NOTE: rigore sbagliato da Villano (B, 30' pt)

Sul campo di Venaria uno dei 4 match di quarti di finale del Campioni D’inverno Allievi è tra Cenisia e Borgaro, sfida che vede vincenti i ragazzi di Iuliano che approdano in semifinale dove giocheranno contro l'Alpignano. Partita molto particolare vista la presenza in campo di molti ex, in particolare il tecnico gialloblù, che è stato due anni allo Sporting Cenisia.

Nei primi minuti del primo tempo tutte e due e squadre partono con la voglia di aggiudicarsi la vittoria, sembrano equivalersi. Il Borgaro prova subito con un tiro di Gavazzi che esce di pochissimo, non manca però la risposta del Cenisia. Le violette infatti creano una grandissima palla gol con Brighenti che viene fermato solo da un'efficace parata del portiere avversario. Dopo 10 minuti di gioco Esposito manda la palla alle spalle del proprio portiere. Il numero 6 del Cenisia fa un retropassaggio a Santomauro, che se ne accorge solo quando la palla supera la linea di porta. Episodio che demoralizza le violette, che d'ora in poi non riusciranno più a creare situazioni importanti. Infatti poco dopo i ragazzi di Iuliano puniscono ancora: su un calcio d'angolo Trione la passa a Gavazzi che la butta dentro sul primo palo alle spalle del portiere avversario. Secondo gol nel giro di pochi minuti. I ragazzi di Secci provano in qualche modo a costruire azioni per ribaltare il risultato con Brighenti. Il numero 11 delle violette ci prova dai 30 metri, ma il tiro è troppo debole e De Marino la fa facilmente sua. La situazione si ribalta di nuovo e la palla va agli azzurri. Gavazzi supera la difesa di mister Secci e con un tiro di destro la mette nell' angolino. Non c’è nemmeno il tempo di gioire per il terzo gol che ne arriva un altro. Albertini prende palla e ci prova dai 30 metri, regalando il quarto gol a mister Iuliano, che continua a pretendere il massimo nonostante il grande vantaggio. Prima di rientrare negli spogliatoi il Borgaro conquista un rigore che sbaglierà Villano prendendo il palo. Il primo tempo finisce dunque con un poker di totale (o quasi) marca Borgaro.

Nel secondo tempo la partita è a senso unico e vede la supremazia del Borgaro. Nonostante il Cenisia provi ancora con Brighenti, che sfiora la palla e non riesce a finalizzare. I ragazzi di Iuliano non si accontentano e vogliono di più. D'Ambrosio infatti prova a mettere la palla sul secondo palo, ma esce di pochissimo. Dopo i primi 10 minuti del secondo tempo l'intensità va diminuendo lasciando spazio più al possesso palla che a creare situazioni gol. Gli azzurri gestiscono la partita fino alla fine, mentre le violette negli ultimi minuti creano una perfetta azione gol, senza finalizzare.

Nel post partita ecco le parole del tecnico del Borgaro Gianni Iuliano: “Soddisfatto dell'atteggiamento dei ragazzi, sono entrarti concentrati, avevo paura che prendessero questa partita sotto gamba perché loro ovviamente pensano al campionato. Ho chiesto ai ragazzi determinazione e c'è stata e ho anche visto cose interessanti che proviamo in allenamento. Visto che siamo in semifinale giochiamocela, voglio vincere”. Le parole del tecnico del Cenisia Christian Secci: “Noi non ci siamo allenati, ci siamo visti una settimana fa. Noi giochiamo, poi appena prediamo gol ci demoralizziamo. Mi dispiace perché avevamo fatto bene, ora però puntiamo al campionato”.

Letto 1488 volte Ultima modifica il Venerdì, 30 Dicembre 2016 14:17