Lunedì, Giugno 25, 2018
Text Size

Solo per lo staff: Accedi alla WebMail     Seguici anche su: 

Giovedì, 14 Giugno 2018 23:41

Under 15 serie A e B - Juve, il sogno scudetto svanisce in finale

Scritto da redazione

FINALE - I ragazzi di Bovo devono arrendersi in finale all'Inter, che vince 5-0 con le reti nel primo tempo di Benedetti e Gnonto e nella ripresa di Zanotti, Ballabio e ancora Benedetti. La cronaca tratta dal sito ufficiale www.juventus.com

La splendida stagione dell'Under 15 non si conclude con la difesa dello scudetto. Al "Benelli" di Ravenna, i ragazzi di Bovo non riescono a guadagnarsi il secondo titolo di campioni d'Italia, ma devono arrendersi in finale all'Inter. L'uno-due neroazzurro firmato Benedetti-Gnonto nel primo tempo e i sigillii di Zanotti, Ballabio e ancora Benedetti nel finale spengono le speranze di una Juventus che ha lottato fino alla fine, ed è stata vicinissima a riaprire il match nella ripresa.

IL PRIMO TEMPO
Gara senza attimi di respiro fin dai primi scambi con ribaltamenti da una parte e dall'altra. La Juve parte molto propositiva. La prima vera occasione del match è infatti di stampo bianconero, con una conclusione dal limite di Bevilacqua all'8' che finisce di poco alta. Risponde l'Inter al 13' con il tiro-cross velenoso di Gnonto, vicinissimo al palo. Non sbaglia invece Benedetti, che di destro la piazza all'angolino basso, battendo Oliveto, al 16', per il vantaggio dell'Inter. I neroazzurri insistono e sfiorano il raddoppio ancora con Benedetti: decisiva la deviazione di Mulazzi. Raddoppio che arriva però al 27' quando Gnonto scappa libero, salta Oliveto e insacca a porta vuota.

LA RIPRESA

I ragazzi di Bovo scendono in campo molto più decisi nella seconda frazione ma è ancora l'Inter a provarci subito con Magazzù e Gnonto. La reazione della Juve non si fa aspettare e arriva dalla botta da fuori area di Pisapia. I bianconeri provano a presidiare l'area avversaria, ma l'Inter si chiude bene e lascia pochi spazi. L'occasione più ghiotta per riaprire il match capita a Lucchesi, ma la sua conclusione termina alta. Magazzù potrebbe mettere il sigillo sull'incontro: Oliveto però chiude la porta bianconera. E' un secondo tempo diverso quello della Juve, che attacca con cuore e rabbia, sfiorando il gol del 2-1 al 56': Gerardi si supera con un intervento strepitoso in uscita. Poi però Zanotti al 62' e Ballabio al 65' spengono definitivamente le speranze dei ragazzi di Bovo. Benedetti, agli sgoccioli dell'incontro, arrotonda il risultato. Uno score non meritato da una Juventus che ha lottato ed è stata molto vicina a riaprire la gara.

LE PAROLE DI BOVO
Riccardo Bovo, che ha abbracciato a lungo tutti i suoi ragazzi al fischio finale, ha commentato così a fine partita: “Sono orgoglioso dei miei ragazzi che hanno dato tutto l'anno quello che potevano, ma purtroppo alcune partite vanno così. Non ho nulla da rimproverare, quello che auguro ai miei ragazzi è un lungo percorso formativo. E' stata una lunga settimana in cui abbiamo imparato una lezione di vita importante e questo è il più grande successo”.

INTER-JUVENTUS 5-0
RETI: 16' e 70 'Benedetti (I), 26' Gnonto (I), 61' Zanotti (I), 65' Magazzù (I).
INTER: Gerardi, Zanotti, Peruchetti L. (71' Pezzini), De Milato, Chierichetti, Cepele, Radaelli (68' Pucci), Ballabio, Magazzù (71' Pozzi), Gnonto, Benedetti (70' Uccellini). A disp. Priori, Lonati, Peruchetti R., Peschetola, Politi. All. Annoni.
JUVENTUS: Oliveto, Andreano, Mulazzi, Lucchesi, Giorcelli (68' Fiumanò), Salduccio, Bevilacqua, Pisapia, Bonetti, Miretti (27' Lofrano), Giorgi (50' Petronelli). A disp. Basso, Saio, Mauro, Palazzo, Ferraris, Savona. All. Bovo.
NOTE: ammonito Giorcelli (J).

Fonte: www.juventus.com

Letto 712 volte