Giovedì, Giugno 21, 2018
Text Size

Solo per lo staff: Accedi alla WebMail     Seguici anche su: 

Venerdì, 12 Gennaio 2018 16:45

Primavera 1 - Delli Carri illude la Juve, ma con l’Atalanta non c'è niente da fare

Scritto da redazione
Filippo Delli Carri Filippo Delli Carri

ANTICIPO 15° GIORNATA - Trascinati da Barrow, i bergamaschi si impongono 3-1 e confermano la loro leadership in classifica

Il 2018 della Juventus comincia con una sconfitta sul campo della capolista Atalanta, un avversario di indubbia qualità: rimane qualche rammarico più che altro per la prima parte di gara meglio interpretata dai bianconeri, mentre la squadra di Massimo Brambilla è uscita alla distanza.
Dopo una traversa colpita da Kulusevski, è infatti la Juve a passare in vantaggio alla mezzora del primo tempo, con un colpo di testa di Delli Carri. Poco dopo Tripaldelli sfiora il raddoppio, ma una manciata di minuti prima dell’intervallo arriva il pareggio atalantino, con il rigore causato da Vogliacco e trasformato da Barrow. Il bomber in maglia neroazzurra è l’assoluto protagonista della ripresa: è suo il tiro respinto da Loria che Peli ribadisce in rete per il 2-1, è suo anche il terzo gol che chiude le ostilità al 29’. Unica nota positiva del secondo tempo, l’esordio in Primavera di Petrelli.

ATALANTA-JUVENTUS 3-1
RETI: pt 32′ Delli Carri (J), pt 41′ rig. e st 29′ Barrow (A), st 12′ Peli (A).
ATALANTA: Carnesecchi, Zortea (39′ st Zanoni), Carminati, Bolis, Guth (1′ st Alari), Del Prato, Peli, Melegoni, Barrow, Mallamo, Kulusevski. A disp. Pavan, Salvi, Heidenreich, Elia, Rizzo Pinna, Rinaldi, Chiossi, Nivokazi. All. Massimo Brambilla.
JUVENTUS (3-5-2): Loria; Delli Carri, Vogliacco, Zanandrea; Fonseca (32′ st Morachioli), Di Pardo, Caligara, Muratore (15′ st Portanova), Tripaldelli; Montaperto (24′ st Petrelli), Olivieri. A disp. Busti, Anzolin, Capellini, Serrao, Merio, Meneghini, Campos, Morrone, Adamoli. All. Alessandro Dal Canto.

Letto 356 volte Ultima modifica il Venerdì, 12 Gennaio 2018 16:51